Servizi climatici a supporto delle politiche

 

I servizi climatici sono un processo interattivo e partecipativo volto a fornire informazioni climatiche per supportare i governi centrali, compagnie private e amministrazioni locali a gestire il rischio legato alla variabilità climatica. I principali settori socio-economici e produttivi coinvolti son l’agricoltura, la gestione delle acque, la salute, la pianificazione ambientale e territoriale, le infrastrutture, il turismo. Il laboratorio CLIM contribuisce allo sviluppo di Servizi Climatici in diversi settori delle attività produttive con lo scopo di migliorarne la competitività, la flessibilità ed efficienza riducendone i rischi connessi ai cambiamenti climatici e riducendone i costi legati sia alle fluttuazioni climatiche sia all’impronta in termini di emissioni di carbonio.  Il laboratorio ha contribuito a diversi casi studio sullo sviluppo di servizi climatici nell’ambito dei progetti CLIM-RUN (www.climrun.eu), IMPACT2C (http://impact2c.hzg.de), SPECS (http://www.specs-fp7.eu/) ed EUPORIAS (http://www.euporias.eu/), finanziati in ambito EU-FP7 e partecipa al primo progetto Copernicus Climate Change Service sull’energia ECEM (climate.copernicus.eu/ecem-european-climatic-energy-mixes).

Variazioni del livello del mare a livello regionale

Nell'ambito di diversi progetti nazionali ed internazionali (Vector, RITMARE, Interreg, Cost) il laboratorio ha condotto numerose campagne di misura volte a  stabilire le variazioni del livello del mare (passato, presente e futuro) per tutte le coste del Mediterraneo. Per alcune aree costiere Italiane a rischio di essere allagate nel 2100 il laboratorio ha prodotto mappe ad alta definizione.

Ecosistemi terrestri

Nell’ ambito del progetto FP7-EUPORIAS, il laboratorio ha contribuito allo sviluppo di una piattaforma avanzata per l’allerta precoce delle siccità in aree vulnerabili. Il sistema utilizza le previsioni climatiche a scala stagionale per prevedere i possibili effetti su popolazioni rurali e per prevedere il possibile fabbisogno in termini di aiuti umanitari.

Eventi estremi

Nell’ambito del progetto CLIM-RUN, il laboratorio ha prodotto informazioni climatiche sui possibili cambiamenti, nei futuri scenari climatici, nella frequenza di eventi intesi (precipitazioni, mareggiate) per l’area della laguna di Venezia, così come richiesto dalle autorità locali coinvolte nel progetto.

Energia

Nell’ambito dell’Accordo di Programma con Ministero dello Sviluppo Economico e diversi istituti universitari italiani, il laboratorio contribuisce alla mappatura del potenziale energetico dei nostri mari e allo sviluppo di prototipi innovativi per la conversione dell’energia ondosa in energia elettrica, caratterizzati dall’elevata adattabilità ad ogni stato di mare.